Rimunerazione unica (RU)

Con una rimunerazione unica i gestori di impianti fotovoltaici ricevono un contributo d’investimento una tantum. Le rimunerazioni uniche per impianti fotovoltaici vengono concesse in due diversi programmi.

  • Rimunerazioni uniche per i piccoli impianti fotovoltaici (RUP):
    per impianti con una potenza inferiore a 100 kWp, già in servizio.
  • Rimunerazioni uniche per i grandi impianti fotovoltaici (RUG):
    per impianti con una potenza di almeno 100 kWp.

Il grafico illustra i diversi modelli di incentivazione previsti per gli impianti fotovoltaici in funzione della potenza.

Per la rimunerazione unica vengono gestite liste d’attesa distinte per la rimunerazione unica per piccoli e grandi impianti.

 

  • Rimunerazione unica per piccoli impianti fotovoltaici

    Da aprile 2014 i piccoli impianti fotovoltaici con una potenza inferiore a 30 kWp beneficiano di una rimunerazione unica. La rimunerazione unica è un aiuto agli investimenti una tantum che copre all'incirca il 30% delle spese d'investimento di un corrispondente impianto di riferimento.

    Con la nuova Legge sull'energia del 30 settembre 2016, che entra in vigore il 1° gennaio 2018, anche gli impianti fotovoltaici con una potenza inferiore a 100 kWp beneficiano di una rimunerazione unica. La soglia minima di potenza per questa cosiddetta rimunerazione unica per i piccoli impianti è di 2 kWp.

    A seconda della categoria di impianto i piccoli impianti fotovoltaici vengono rimunerati o con il tasso di rimunerazione per impianti integrati o con il tasso di rimunerazione per impianti annessi / isolati.

    Anche in caso di rinuncia alla corresponsione del contributo legato alla potenza a partire da una potenza di 100 kWp è possibile richiedere una rimunerazione unica per i piccoli impianti. Si prega di utilizzare il modulo "Rinuncia del contributo legato alla potenza > 100 kW".

    A partire dal 2020 il tempo d’attesa per le rimunerazioni uniche per gli impianti fotovoltaici sarà ridotto a meno di un anno.

    Entro fine 2020 si prevede che la RUP sarà versata a tutti i gestori di impianti che hanno presentato una domanda completa entro il 31 gennaio 2020.

    La rimunerazione unica per impianti fotovoltaici sarà versata ai gestori di impianti che hanno presentato una domanda completa a partire dal 1° febbraio 2020 entro 12 mesi a contare dalla presentazione della domanda completa.

  • Rimunerazione unica per grandi impianti fotovoltaici

    La rimunerazione unica è un aiuto agli investimenti una tantum che copre all'incirca il 30% delle spese d'investimento di un corrispondente impianto di riferimento.

    Con la nuova Legge sull'energia del 30 settembre 2016, che entra in vigore il 1° gennaio 2018, anche i grandi impianti fotovoltaici con una potenza di almeno 100 kWp beneficiano di una rimunerazione unica.

    A prescindere dalla categoria di impianto i grandi impianti fotovoltaici vengono rimunerati solo con il tasso di rimunerazione per impianti annessi / isolati.

    Anche in caso di rinuncia alla corresponsione del contributo legato alla potenza a partire da una potenza di 100 kWp è possibile richiedere una rimunerazione unica per i piccoli impianti. Si prega di utilizzare il modulo "Rinuncia del contributo legato alla potenza > 100 kW".

    Entro fine 2020 si prevede che tutti i gestori di impianti che presentano una domanda completa entro il 31 gennaio 2020 riceveranno una garanzia di versamento RUG.