RU IT – Domanda

Per ottenere la rimunerazione unica dovete notificare il vostro impianto fotovoltaico a Pronovo. Vi preghiamo di registrare la domanda online. Potranno essere elaborate solo domande compilate online.

  • Per piccoli impianti fotovoltaici (< 100 kWp)

    Per poter richiedere una rimunerazione unica per piccoli impianti fotovoltaici (PRU), il vostro impianto deve essere già messo in servizio.

    Per la domanda di un piccolo impianto fotovoltaico vi preghiamo di presentare i documenti seguenti. Fate in modo di avere tutti i documenti disponibili. Solo presentando la documentazione completa sarà possibile concludere il processo di domanda.

    Gli impianti fotovoltaici già in servizio e che presentano ora una domanda per la RUP dovranno mettere in conto un tempo di attesa di minimo due anni e mezzo.

  • Per grandi impianti fotovoltaici (≥ 100 kWp)

    Per la domanda di un grande impianto fotovoltaico vi preghiamo di presentare i documenti seguenti. Fate in modo di avere tutti i documenti disponibili. Solo presentando la documentazione completa sarà possibile concludere il processo di domanda.

    • Estratto del registro fondiario

    Se i criteri di ammissibilità sono verosimilmente soddisfatti e se vi sono sufficienti mezzi disponibili, Pronovo approva di principio la rimunerazione unica. In base alla potenza indicata nella domanda e ai tassi di rimunerazione vigenti, Pronovo stabilisce l'importo massimo della rimunerazione unica per i grandi impianti. Se dopo la presentazione della domanda cambia la categoria o la potenza dell'impianto progettato, il richiedente è tenuto a comunicarlo immediatamente a Pronovo.

    L'impianto deve entrare in servizio al più tardi entro 12 mesi dalla decisione di principio. L’entrata in servizio deve essere notificata a Pronovo non oltre tre mesi dall’entrata in servizio stessa. Detta notifica deve contenere i seguenti documenti:

    Gli impianti fotovoltaici che presentano ora una domanda per la RUG dovranno mettere in conto un tempo di attesa di minimo sei anni.

 

Avvertenze sui documenti da presentare

  • Per la certificazione dei dati relativi all’impianto vi invitiamo a utilizzare il modulo «Certificazione Ampliamenti Fotovoltaico». Questo modulo può essere emesso dal gestore di rete (sempre che questo sia giuridicamente disgiunto dal gestore dell’impianto) per piccoli impianti fotovoltaici con una potenza fino a 30 kVA. Per tutti gli impianti fotovoltaici con una potenza superiore a 30 kVA la certificazione dell’impianto deve essere effettuata da un auditor accreditato. Lista degli auditor accreditati
  • Per gli impianti integrati: fotografie a colori ad alta risoluzione del generatore solare, durante la costruzione e a lavori ultimati. Dalle foto inviate si deve evincere in modo chiaro che si tratta di un impianto integrato. Gli impianti sono considerati «integrati» se sono integrati in un edificio e adibiti, oltre che alla produzione di elettricità, anche alla protezione contro le intemperie o all’isolamento termico o alla protezione contro il rischio di caduta. L’ideale sono fotografie in cui sia visibile la sottostruttura prima del montaggio dei moduli e che al termine dei lavori mostrino la superficie totale e le finiture laterali.

 

Versamento della rimunerazione unica

 L’Ufficio federale dell’energia (UFE) stabilisce l’importo annuo da corrispondere per la rimunerazione unica per i piccoli e grandi impianti. Esso punta a un continuo aumento della produzione e tiene conto dell’evoluzione dei costi, da un lato, nel fotovoltaico, e dall’altro, nelle restanti tecnologie. Tiene inoltre conto del carico delle reti elettriche e delle possibilità di accumulazione.

Se sono disponibili mezzi finanziari per il versamento della rimunerazione unica, questa viene versata ai richiedenti aventi diritto. I richiedenti vengono presi in considerazione seguendo l’ordine riportato nella lista d’attesa per la rimunerazione unica sia di piccoli che di grandi impianti.