FCS FAQ – Pronovo AG

FCS FAQ

Cos’è un produttore indipendente?
I produttori indipendenti sono proprietari di impianti di produzione di energia elettrica a cui partecipano, per una quota massima del 50 percento, gestori di rete o fornitori di energia elettrica e che producono energia distribuita mediante rete:

  • prevalentemente per il consumo proprio, oppure
  • senza appalto pubblico prevalentemente o esclusivamente per l’immissione in rete.

Quali sono i casi in cui vengono corrisposti a un produttore 15 ct./kWh o 16 ct./kWh?
Al produttore deve essere corrisposto un prezzo medio annuo di 15 ct./kWh. Agli impianti entrati in servizio tra il 1992 e il 1999 spettano 16 ct./kWh (cfr. Direttiva FCS, cifra 5.1).

Viene retribuita la produzione netta di elettricità dell’impianto?
No, il FCS viene corrisposto solo per l’energia eccedente immessa in rete dall’impianto avente diritto al FCS. L’energia eccedente risulta dalla differenza tra l’energia prodotta nel luogo di produzione, il fabbisogno proprio (alimentazione ausiliaria dell’impianto) e il consumo proprio.

Cos’è il prezzo d’acquisto orientato al mercato?
Il prezzo d’acquisto orientato al mercato corrisponde alla tariffa del prefornitore dell’azienda di approvvigionamento elettrico (AAE). Questa, a sua volta, corrisponde alla media dei prezzi ponderata in base alla quantità a cui l’AAE ha acquistato l’energia elettrica dai suoi prefornitori.

A chi spettano le garanzie di origine (GO) dell’impianto avente diritto al FCS?
Il diritto alle garanzie di origine spetta fondamentalmente al produttore indipendente. Fanno eccezione i produttori che hanno ceduto i loro diritti al plusvalore ecologico a un’azienda incaricata dell’approvvigionamento pubblico di energia. In questo caso, è l’azienda incaricata dell’approvvigionamento pubblico di energia ad aver diritto alle GO. Questo diritto deve essere attestato nei confronti dell’organo di esecuzione sulla scorta del modulo «Ordine permanente GO».